Coroncina alla Medaglia Miracolosa

coroncina alla medaglia miracolosaDa recitare dal 18 al 26 novembre, festa liturgica 27 novembre.

Per ottenere grandi grazie recitatela il 27 di ogni mese.

Coroncina alla Medaglia Miracolosa

O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa, che, mossa a pietà dalle nostre miserie, scendesti dal cielo per mostrarci quanta cura prendi alle nostre pene e quanto ti adoperi per allontanare da noi i castighi di Dio e ottenerci le sue grazie, soccorrici in questa presente nostra necessità e concedici le grazie che ti domandiamo.

Ave Maria.
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te. (tre volte).

O Vergine Immacolata, che ci hai fatto dono della tua Medaglia, quale rimedio a tanti mali spirituali e corporali che ci affliggono, come difesa delle anime, medicina dei corpi e conforto di tutti i miseri, ecco che noi la stringiamo riconoscenti sul nostro cuore e ti domandiamo per essa di esaudire la nostra preghiera.

Ave Maria.
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te. (tre volte).

O Vergine Immacolata, che hai promesso grandi grazie ai devoti della tua Medaglia, se ti avessero invocato con la giaculatoria da Te insegnata, noi, pieni di fiducia nella Tua parola, ricorriamo a Te e Ti domandiamo, per a Tua Immacolata Concezione, la grazia di cui abbiamo bisogno.

Ave Maria.
O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te. (tre volte).


Coroncina a Maria Immacolata, Madonna della Medaglia Miracolosa o medaglia della Madonna delle Grazie è il nome liturgico conferito dalla tradizione cattolica alla coroncina realizzata in seguito all’evento accaduto nel lontano 1830 a Parigi.

Nella capitale francese in rue du Bac n. 140, Santa Caterina Labouré, Suora del convento delle figlie della carità di San Vincenzo de’ Paoli, ebbe apparizioni mariane.

La tradizione liturgica cattolica volle che questa medaglia venisse coniata in seguito ad una seconda apparizione (il 27 novembre 1830) come emblema di amore e protezione.

Fu Pio X che approvò la Medaglia Miracolosa: la stessa ha ancora oggi una forma ovale e si possono visionare sulla stessa il serpente, i raggi di luce, la giaculatoria, le 12 stelle, il cuore trafitto da una spada, la traversa e la Croce.

Secondo il dogma cristiano e l’interpretazione liturgica, le apparizioni di Rue du Bac legate alla coniazione della Coroncina alla Medaglia miracolosa sono una chiara espressione della comunicazione del “soprannaturale” con l’umano: «la vicinanza del cielo al mondo desolato, dal quale sembrerebbe escluso, un mondo che la Rivoluzione [francese] aveva scristianizzato, secolarizzato, reso orfano».

La novena con la coroncina deve essere recitata ogni sabato, o almeno il giorno 27 di ogni mese, con la recita integrale del rosario.