Novena a Santa Monica

novena santa monica

Primo Giorno


O gloriosa Santa Monica, specchio delle spose, modello delle madri, consolazione delle vedove, moglie ammirabile a cui Dio infuse lo spirito d’orazione e concesse quel dono di lacrime con cui hai saputo fare violenza al Dio delle misericordie, perché potesse impietosirsi dei tuoi gemiti e concederti alla fine tutti i tuoi desideri.
Ai tuoi piedi veniamo oggi, quelle che piangiamo e soffriamo nei tristi cammini della vita, a supplicarti che ci conceda lo spirito di preghiera che tu hai avuto e la compunzione che meritano le nostre colpe, perché mettendo con umiltà i nostri cuori dinanzi a Dio di tutta pietà e misericordia, raggiungiamo la grazia di vivere la santa vita che tu hai vissuto in terra e meritiamo la gloria che tu ora godi in cielo, in compagnia dei nostri padri, sposi e figli e di tutti quelli che per il sangue e l’affetto ci appartengono e sono, in Gesù Cristo, signore nostro, amati e cari dei nostri cuori! Amen

 

Modestia 


Signore, Dio onnipotente, che ti compiaci di abbellire la tua scelta, serva Santa Monica, fin dalla sua tenera infanzia, con i doni amabili della modestia, della castità e del pudore, virtù per le quali lei ti fu gradita, concedimi la grazia di amarle e praticarle come lei, in modo che come lei io possa servirti, mio Dio e mio Signore, in mezzo alle vanità e corruzioni di questo secolo e così conseguire i premi che hai riservato ai tuoi scelti nell’eterna beatitudine. Amen

Tre Pater, Ave, Gloria 

 

Preghiera

 (Da Ripetersi Ogni Giorno Della Novena):

 

Gloriosa e ben avventurata Santa Monica, grande nella pazienza, magnanima nella speranza gioiosa nel trionfo, moglie saggia e prudente che hai saputo edificare la tua casa e in essa risplendevi come il sole all’alba nelle alture del cielo, e in tutto sei stata esempio chiaro di donna cristiana.
Ora che sei nella terra di quelli che vivono per sempre, dove non c’è pianto, nè gemiti, nè dolore alcuno, ricordati di quelle che ancora piangiamo e gemiamo, nelle valli dove tu piangevi e gemevi, intercedi davanti al Signore perché abbia compassione di tante madre e mogli nelle loro tribolazioni, ascolti le nostre preghiere e ci conceda, come a te, di vedere la fine di tutti i nostri desideri, e di meritare un giorno di regnare e riposare nella gloria come te, attorniate da tutti i nostri cari del cuore e benedire così, con te, le eterne misericordie del Signore per i secoli dei secoli. Amen

 

 

Secondo Giorno


O gloriosa Santa Monica, specchio delle spose, modello delle madri, consolazione delle vedove, moglie ammirabile a cui Dio infuse lo spirito d’orazione e concesse quel dono di lacrime con cui hai saputo fare violenza al Dio delle misericordie, perchè potesse impietosirsi dei tuoi gemiti e concederti alla fine tutti i tuoi desideri.
Ai tuoi piedi veniamo oggi, quelle che piangiamo e soffriamo nei tristi cammini della vita, a supplicarti che ci conceda lo spirito di preghiera che tu hai avuto e la compunzione che meritano le nostre colpe, perchè mettendo con umiltà i nostri cuori dinanzi a Dio di tutta pietà e misericordia, raggiungiamo la grazia di vivere la santa vita che tu hai vissuto in terra e meritiamo la gloria che tu ora godi in cielo, in compagnia dei nostri padri, sposi e figli e di tutti quelli che per il sangue e l’affetto ci appartengono e sono, in Gesù Cristo, signore nostro, amati e cari dei nostri cuori! Amen

 

Devozione


Oh Dio d’infinita gloria e maestosità che ineffabilmente ti compiaci dei sentimenti di pietà e devozione con cui t’amava servire la tua fedelissima serva Santa Monica, quando con tanto piacere preferiva le delizie segrete della preghiera e del raccoglimento, alle seduzioni del secolo e della carne. Concedimi, per l’ intercessione di quella tua serva devotissima, la grazia che io ti serva e ti ami senza peccato fino alla morte e che preferisca sempre la gioia di esserti gradita , a tutte le vanità e dolcezze della terra e così meriti gustare un giorno le eterne e purissime delizie della gloria. Amen!
Tre Pater, Ave, Gloria 

 

 

Terzo Giorno


O gloriosa Santa Monica, specchio delle spose, modello delle madri, consolazione delle vedove, moglie ammirabile a cui Dio infuse lo spirito d’orazione e concesse quel dono di lacrime con cui hai saputo fare violenza al Dio delle misericordie, perchè potesse impietosirsi dei tuoi gemiti e concederti alla fine tutti i tuoi desideri.
Ai tuoi piedi veniamo oggi, quelle che piangiamo e soffriamo nei tristi cammini della vita, a supplicarti che ci conceda lo spirito di preghiera che tu hai avuto e la compunzione che meritano le nostre colpe, perchè mettendo con umiltà i nostri cuori dinanzi a Dio di tutta pietà e misericordia, raggiungiamo la grazia di vivere la santa vita che tu hai vissuto in terra e meritiamo la gloria che tu ora godi in cielo, in compagnia dei nostri padri, sposi e figli e di tutti quelli che per il sangue e l’affetto ci appartengono e sono, in Gesù Cristo, signore nostro, amati e cari dei nostri cuori! Amen

 

Zelo


Oh Dio infinitamente amabile e adorabile, che infondersi nel cuore della tua amatissima serva Santa Monica lo zelo della tua gloria e della salute delle anime, che essendo sposa tribolata e afflitta ha saputo vivere in silenzio il calice delle sue tribolazioni e con i suoi santissimi esempi e consigli ha saputo edificare e consolare molte madri e mogli! Concedimi che sappia ugualmente soffrire in silenzio ed edificare con le mie parole ed esempi i miei prossimi come lei sapeva fare, in modo che possa servirti con tutto il cuore e possa approfittare delle situazioni per la santificazione e per la tua gloria, conforme ai disegni della tua adorabile volontà! Amen
Tre Pater, Ave, Gloria 

 

 

Quarto Giorno


O gloriosa Santa Monica, specchio delle spose, modello delle madri, consolazione delle vedove, moglie ammirabile a cui Dio infuse lo spirito d’orazione e concesse quel dono di lacrime con cui hai saputo fare violenza al Dio delle misericordie, perchè potesse impietosirsi dei tuoi gemiti e concederti alla fine tutti i tuoi desideri.
Ai tuoi piedi veniamo oggi,quelle che piangiamo e soffriamo nei tristi cammini della vita, a supplicarti che ci conceda lo spirito di preghiera che tu hai avuto e la compunzione che meritano le nostre colpe, perchè mettendo con umiltà i nostri cuori dinanzi a Dio di tutta pietà e misericordia, raggiungiamo la grazia di vivere la santa vita che tu hai vissuto in terra e meritiamo la gloria che tu ora godi in cielo, in compagnia dei nostri padri, sposi e figli e di tutti quelli che per il sangue e l’affetto ci appartengono e sono, in Gesù Cristo, signore nostro, amati e cari dei nostri cuori! Amen

 

Preghiera


Oh Dio clementissimo e misericordioso che nel cuore maternale di Santa Monica hai infisso lo spirito dell’umiltà e della preghiera, poichè lei era in costante supplica e preghiera, alla Tua presenza, per la salvezza dello sposo e la conversione del suo caro figlio Agostino, concedimi quello stesso spirito d’umiltà e di preghiera.
Fa che io sappia pregare dinanzi a Te per le grandi necessità della mia anima e di tutti quelli che mi hai affidato, e che io meriti di raggiungere, per me e per loro, prima la Tua grazia, poi la Tua gloria. Amen!

Tre Pater, Ave, Gloria 

 

 

Quinto Giorno


O gloriosa Santa Monica, specchio delle spose, modello delle madri, consolazione delle vedove, moglie ammirabile a cui Dio infuse lo spirito d’orazione e concesse quel dono di lacrime con cui hai saputo fare violenza al Dio delle misericordie, perchè potesse impietosirsi dei tuoi gemiti e concederti alla fine tutti i tuoi desideri.
Ai tuoi piedi veniamo oggi,quelle che piangiamo e soffriamo nei tristi cammini della vita, a supplicarti che ci conceda lo spirito di preghiera che tu hai avuto e la compunzione che meritano le nostre colpe, perchè mettendo con umiltà i nostri cuori dinanzi a Dio di tutta pietà e misericordia, raggiungiamo la grazia di vivere la santa vita che tu hai vissuto in terra e meritiamo la gloria che tu ora godi in cielo, in compagnia dei nostri padri, sposi e figli e di tutti quelli che per il sangue e l’affetto ci appartengono e sono, in Gesù Cristo, signore nostro, amati e cari dei nostri cuori! Amen

 

Fede

Oh Dio onnipotente e nelle promesse fedelissimo, che ti sei degnato di ispirare alla tua serva Santa Monica una fede tanto grande per la conversione di suo figlio Agostino, facesti in modo che si compisse la profezia d’un santo vescovo che vedendo le lacrime di Monica disse:E’ impossibile che un figlio di tante lacrime possa perire! Concedimi che possa io avere tanta fede nel tuo potere e misericordia come lei ne ha avuta e che ottenga quello che chiedo in questa novena e per questo glorifichi la mia anima, nei secoli dei secoli, Amen!
Tre Pater, Ave, Gloria 

 

 

Sesto Giorno


O gloriosa Santa Monica, specchio delle spose, modello delle madri, consolazione delle vedove, moglie ammirabile a cui Dio infuse lo spirito d’orazione e concesse quel dono di lacrime con cui hai saputo fare violenza al Dio delle misericordie, perchè potesse impietosirsi dei tuoi gemiti e concederti alla fine tutti i tuoi desideri.
Ai tuoi piedi veniamo oggi, quelle che piangiamo e soffriamo nei tristi cammini della vita, a supplicarti che ci conceda lo spirito di preghiera che tu hai avuto e la compunzione che meritano le nostre colpe, perchè mettendo con umiltà i nostri cuori dinanzi a Dio di tutta pietà e misericordia, raggiungiamo la grazia di vivere la santa vita che tu hai vissuto in terra e meritiamo la gloria che tu ora godi in cielo, in compagnia dei nostri padri, sposi e figli e di tutti quelli che per il sangue e l’affetto ci appartengono e sono, in Gesù Cristo, signore nostro, amati e cari dei nostri cuori! Amen

 

Speranza 


Oh Dio onnipotente e Padre di grandi consolazioni, che ti sei degnato di fortificare nella speranza il cuore della tua serva Santa Monica che nei giorni più amari della sua tribolazione, quando suo figlio si allontanava sempre più da Te, mai smise di sperare con grande fiducia, il compiersi dei suoi desideri per mezzo della Tua misericordia.
Concedimi per sua intercessione, quella ferma speranza che lei ha avuto perchè mai io venga meno nella preghiera e meriti di conseguire le grazie chieste per la consolazione della mia anima e per la Tua gloria. Amen!

Tre Pater, Ave, Gloria 

 

 

Settimo Giorno


O gloriosa Santa Monica, specchio delle spose, modello delle madri, consolazione delle vedove, moglie ammirabile a cui Dio infuse lo spirito d’orazione e concesse quel dono di lacrime con cui hai saputo fare violenza al Dio delle misericordie, perchè potesse impietosirsi dei tuoi gemiti e concederti alla fine tutti i tuoi desideri.
Ai tuoi piedi veniamo oggi, quelle che piangiamo e soffriamo nei tristi cammini della vita, a supplicarti che ci conceda lo spirito di preghiera che tu hai avuto e la compunzione che meritano le nostre colpe, perché mettendo con umiltà i nostri cuori dinanzi a Dio di tutta pietà e misericordia, raggiungiamo la grazia di vivere la santa vita che tu hai vissuto in terra e meritiamo la gloria che tu ora godi in cielo, in compagnia dei nostri padri, sposi e figli e di tutti quelli che per il sangue e l’affetto ci appartengono e sono, in Gesù Cristo, signore nostro, amati e cari dei nostri cuori! Amen

 

Carità

Oh Dio infinitamente buono e degno di essere amato, che hai consolato la tua serva Santa Monica fin nelle ultime ore della sua vita, che vedendo accanto a sè il suo figlio diletto, Agostino, completamente convertito a Te e santificato per l’acqua del Battesimo, proclamava: ormai nulla mi resta da fare in questo mondo se non volare a Te per amarti e possederti per sempre.
Per quell’amore tanto grande con cui la madre di Agostino ti amava sulla terra, concedimi ti prego, o mio buon Dio che io ti ami come lei ed in questo modo viva staccata da tutte le cose di questo mondo e che nulla desideri al di fuori di Te, così da meritare di possederti e goderti per i secoli dei secoli. Amen
Tre Pater, Ave, Gloria 

 

 

Ottavo Giorno


O gloriosa Santa Monica, specchio delle spose, modello delle madri, consolazione delle vedove, moglie ammirabile a cui Dio infuse lo spirito d’orazione e concesse quel dono di lacrime con cui hai saputo fare violenza al Dio delle misericordie, perché potesse impietosirsi dei tuoi gemiti e concederti alla fine tutti i tuoi desideri.
Ai tuoi piedi veniamo oggi, quelle che piangiamo e soffriamo nei tristi cammini della vita, a supplicarti che ci conceda lo spirito di preghiera che tu hai avuto e la compunzione che meritano le nostre colpe, perché mettendo con umiltà i nostri cuori dinanzi a Dio di tutta pietà e misericordia, raggiungiamo la grazia di vivere la santa vita che tu hai vissuto in terra e meritiamo la gloria che tu ora godi in cielo, in compagnia dei nostri padri, sposi e figli e di tutti quelli che per il sangue e l’affetto ci appartengono e sono, in Gesù Cristo, signore nostro, amati e cari dei nostri cuori! Amen

 

Perseveranza

Oh Dio degli scelti e predestinati, che ti sei degnato di concedere alla tua serva Santa Monica una morte tanto dolce e tanto gioiosa in terra straniera, che senza curarsi di onorare il suo corpo pensò solo a consegnare l’anima a Te e raccomandò a suo figlio Agostino di lasciar riposare il suo corpo là dove fosse morta ma di non dimenticare mai di pregare tutti i giorni della sua vita per l’anima di sua madre davanti l’altare del Signore!
Per la preziosa morte di quella santa madre, concedimi la gioia di morire in Te e per Te come vera figlia della Chiesa, e la grazia di conseguire l’entrata in possesso della beatitudine dove possa vedermi attorniata da mio marito, dai miei figli, da tutti i cari al mio cuore e insieme a loro benedire per sempre le Tue misericordie. Amen!

Tre Pater, Ave, Gloria 

 

 

Nono Giorno

O gloriosa Santa Monica, specchio delle spose, modello delle madri, consolazione delle vedove, moglie ammirabile a cui Dio infuse lo spirito d’orazione e concesse quel dono di lacrime con cui hai saputo fare violenza al Dio delle misericordie, perché potesse impietosirsi dei tuoi gemiti e concederti alla fine tutti i tuoi desideri.
Ai tuoi piedi veniamo oggi, quelle che piangiamo e soffriamo nei tristi cammini della vita, a supplicarti che ci conceda lo spirito di preghiera che tu hai avuto e la compunzione che meritano le nostre colpe, perché mettendo con umiltà i nostri cuori dinanzi a Dio di tutta pietà e misericordia, raggiungiamo la grazia di vivere la santa vita che tu hai vissuto in terra e meritiamo la gloria che tu ora godi in cielo, in compagnia dei nostri padri, sposi e figli e di tutti quelli che per il sangue e l’affetto ci appartengono e sono, in Gesù Cristo, signore nostro, amati e cari dei nostri cuori! Amen

 

Intercessione Dei Santi


Oh Dio che sempre Ti compiaci della gloria dei Santi e Ti mostri in loro ammirabile perché siano venerati dalla gente, così nel trasporto delle sante reliquie della tua serva Santa Monica dal porto d’Ostia alla città eterna ti degnasti di onorarla con il giubilo dei popoli che la salutavano al suo passaggio, con la devozione di tante madri che salivano ad offrire i loro figli e le loro lacrime e l’accompagnaste in quel glorioso viaggio con i prodigi della Tua onnipotenza, facendo , per sua mediazione, grandi miracoli.
Per il soave profumo che emanano in Tua presenza le spoglie di quella donna santa ed ammirabile, degnati di svegliarmi dalla mia tiepidezza, resuscitarmi alla tua gloria e concedermi quanto ti chiedo per la mia salute eterna e per tutti quelli che hai messo sotto il mio amore e la mia cura. Amen!

Tre Pater, Ave, Gloria

 

Santa Monica nacque nel 331 in un’antica città della Numidia ed è stata la madre di Agostino d’Ippona, per cui fu determinante anche per la conversione al cristianesimo. E’ venerata come santa dalla Chiesa cattolica. La sua festività ricorre il 27 agosto, secondo la chiesa cattolica, e il 4 maggio, secondo il calendario romano. Molto probabilmente la donna si ammalò di malaria in Africa dove morì all’età di 56 anni. Il suo corpo fu tumulato prima nel luogo in cui venne costruita la chiesa di Sant’Aurea ad Ostia. Nel 1430 le reliquie furono traslate a Roma e poste nella chiesa di San Trifone, oggi chiesa di Sant’Agostino.

Come si recita la novena a santa Monica

La novena è una forma di preghiera molto sentita dai cattolici. Quella dedicata a santa Monica si recita dal 18 agosto al 26 agosto e va ripetuta interamente una volta al giorno e per nove giorni consecutivi. Santa Monica è venerata come patrona delle donne sposate, delle madri e delle vedove e la novena a lei dedicata è tanto semplice quanto importante. Dal momento in cui si decide di intraprendere questa forma di preghiera bisogna essere fedeli con l’impegno preso e ritagliarsi ogni giorno un momento per la preghiera. In caso di interruzioni, anche solo di un giorno, la novena non è valida e deve essere cominciata di nuovo dall’inizio.

La novena è caratterizzata da tre momenti di meditazione in cui i fedeli si rivolgono alla santa prendendo spunto da alcuni momenti salienti della sua vita. Si ricordano ad esempio l’infanzia, il matrimonio per paterna disposizione a cui santa Monica non si oppose ma rispose facendo regnare sempre la pace nella sua casa e per l’aver fatto fiorire la fede nel figlio Agostino. Le tre meditazioni sono sempre seguite dalla preghiera del Gloria al Padre.