Novena a santa Maria Francesca

novena santa maria francesca

O Dio vieni a salvarmi. Signore vieni presto in nostro aiuto.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.  

O fortunata Maria Francesca, Voi, prima di uscire alla luce foste prevenuta dalla Divina Grazia, volendo il Signore che alla vostra madre fosse predetto qual tesoro di santità chiudeva nel seno. Ed è vero, che ben presto ne deste segni ammirabili, fanciulla di solo quattro anni, imparaste così bene l’arte di orare, che passavate molte ore del giorno e della notte in teneri colloqui col vostro Dio. Noi ringraziamo la Divina bontà per avervi tanto segnalata.  Ammirando in Voi così bel fervore in età sì tenera, ci copre il volto un vergognoso rossore.  Mentre abbiamo perduto il più bel tempo della nostra vita dietro mille mancanze e peccati.  Deh! S. Maria Francesca, Voi che sapeste tanto bene impiegare i vostri primi anni, otteneteci che il resto della nostra vita lo consumiamo unicamente in servire ed amare il Sommo Bene. Affinché amandolo e servendolo quaggiù in terra, possiamo sperare per vostra intercessione di glorificarlo insieme con Voi per tutta l’eternità nel Paradiso. Amen.

Preghiera a Santa Maria Francesca delle cinque piaghe

Mi congratulo con Voi, o prima Vergine Santa della città di Napoli, gloriosa S.  Maria Francesca, per i copiosi favori dal cielo a Voi compartiti; e vi prego a moltiplicare su di me gli effetti della vostra carità e protezione, con l’ottenermi dal Signore quella grazia, che tanto io desidero (qui si chiede la grazia).  Ed acciochè vi impegnate con le vostre preghiere innanzi a Dio ad ottenermela, io adoro, benedico e ringrazio la SS.  Trinità per le tante grazie che vi fece, specialmente con l’avervi, non ancora uscita alla luce, fatta preannunciare con due distinte profezie, qual poi foste una Santa; inoltre adorare Gesù Sacramento fin dal seno materno, adornata di doni e virtù sovrumane, ed onorata dalla sua familiarità e compagnia quasi per tutta la vostra vita, decorandovi di tutti i tratti, della sua Passione, fregiando il vostro cuore di quella somma carità serafica verso Dio ed il prossimo.  Deh adunque o diletta Sposa di Gesù Cristo, se il vostro Sposo tanto vi amò, fatemi sperimentare gli effetti della vostra protezione ora che state alla sua presenza, per trovare la pace del mio cuore nel conseguimento della grazia richiesta.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.  

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.  

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.  

Prega per noi S.  Maria Francesca. Affinché diventiamo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:
O Dio Tu volesti che la santa vergine Maria Francesca diventasse conforme all’immagine del Figlio Tuo Crocifisso, per i meriti suoi e la sua intercessione concedi a noi che trasformati nella stessa immagine del Crocifisso mentre siamo sulla terra, meritiamo di essere glorificati con lei in cielo. Per Cristo nostro Signore.  Amen

 

Santa Maria Francesca, comunemente conosciuta come la ‘Santa Vergine delle stimmate’ è particolarmente invocate delle donne sterili e dalle future mamme. E’ una santa francescana conosciuta anche come Santa Maria Francesca delle cinque piaghe per la sua particolare devozione a San Francesco, alla Madonna e alla Passione di Cristo e il suo nome di battesimo è Anna Maria Rosa Nicoletta Gallo. Nata a Napoli il 25 marzo del 1715, è l’unica donna napoletana ad essere stata proclamata santa e a sedici anni si consacrò prendendo i voti nel terzo ordine Francescano. Santa Maria Francesca è anche compatrona della città di Napoli dal 1901.

La santa è particolarmente venerata a Napoli, soprattutto nei Quartieri spagnoli. Vicino a quella che era la sua casa è stata ricavata una piccola chiesa santuario e la casa convento da lei abitata e visitata da numerosi fedeli. Proprio nel convento è presente una sedia ritenuta miracolosa dai fedeli. Questa sedia era usata dalla santa nei suoi momenti di riposo e sollievo soprattutto mentre avvertiva i dolori della passione. Oggi chi desidera chiedere una grazia si siede proprio lì e recita una preghiera. Questa abitudine è piuttosto sentita dalle donne sterili che desiderano una gravidanza.

Come recitare la novena a santa Maria Francesca

Ogni giorno e per nove giorni consecutivi si recita il Gloria a cui segue un’invocazione specifica e una preghiera a Santa Maria Francesca delle cinque piaghe. Qui il fedele chiede che la santa possa renderlo partecipe di carità e protezione e chiede la grazia che tanto desidera. Alla preghiera seguono poi tre Gloria al Padre e l’invocazione “prega per noi santa Maria Francesca” a cui i fedeli rispondo “affinché diventiamo degni delle promesse di Cristo”.

Segue un’ultima breve preghiera a Dio dove lo si ringrazia per aver fatto in modo che Maria Francesca diventasse conforme all’immagine di Gesù.