Novena a Sant’Ambrogio

novena a sant ambrogio

I. O glorioso Sant’Ambrogio, che fedele alle divine disposizioni, diveniste per tutta la terra il maestro ed il modello d’ogni cristiana virtù, otteneteci, vi preghiamo, la grazia di non ambire giammai alcuna distinzione nel mondo, ma di mettere piuttosto la nostra gloria nell’adempiere esattamente la volontà del Signore.

Gloria.

II. O glorioso Sant’Ambrogio, che tutta la vostra vita impiegaste nel difendere contro gli assalti dell’eresia e dell’empietà tutte le verità della fede, otteneteci, vi preghiamo, la grazia di professar costantemente fino alla morte la nostra religione santissima che per gratuita donazione di Dio abbiamo la sorte di professare.

Gloria.

III. O glorioso Sant’Ambrogio, che non temeste di predicare la verità anche in faccia ai potenti, e trionfaste di tutti i cuori con la celeste vostra eloquenza, otteneteci, vi preghiamo, la grazia che non ci lasciamo mai dominare dagli umani rispetti, e con la dolcezza del nostro parlare e con la mansuetudine del nostro tratto, edifichiamo sempre i nostri prossimi, nell’atto medesimo che attendiamo alla santificazione di noi stessi.

Gloria.

La novena è un insieme di preghiere che si usa recitare, secondo quando disposto dalla chiesa cattolica, nell’arco di un periodo di nove giorni. Nella novena si recitano preghiere come il Rosario o altre preghiere specifiche se la novena è legata ad un Santo o a una ricorrenza specifica.

Questa preghiera, infatti, può essere recitata in preparazione ad una festa solenne, come il Natale o la Pentecoste, per prepararsi ad un Sacramento o per chiedere una grazia.

Sembra che l’origine di recitare questa forma di preghiera sia legata, secondo quanto descritto negli Atti degli Apostoli, al periodo in cui la Madonna e gli Apostoli pregarono proprio per nove giorni tra l’Ascensione di Gesù e la Pentecoste.

Sant’Ambrogio è stato un vescovo, teologo, funzionario e scrittore. E’ venerato da tutte le chiese cristiane che riconoscono il culto dei santi e la Chiesa Cattolica lo riconosce tra i quattro dottori della Chiesa d’Occidente insieme a Sant’Agostino, San Gregorio I papa e San Girolamo. E’ patrono della città di Milano insieme a San Carlo Borromeo e San Galdino.

Come si recita la novena Sant’Ambrogio

Si recita dal 28 novembre al 6 dicembre proprio perché la festività di Sant’Ambrogio ricorre il 7 dicembre, lo stesso giorno in cui Ambrogio fu consacrato vescovo.

Nello specifico, ogni giorno della novena si ripetono alcune invocazioni al Santo ricordando alcune sue virtù e gesta. Si ricorda ad esempio che fuggì gli onori e le dignità per divenire maestro e modello di ogni cristiana virtù. Si chiede la grazia di poter professare la religione costantemente e di non lasciarsi mai dominare dagli umani rispetti.

Ogni invocazione è seguita dalla preghiera del Gloria al Padre.

Si conclude poi con una breve orazione con cui ci si rivolge a Dio e a Sant’Ambrogio, San Gervaso e San Protaso.