Novena a San Gerardo Maiella

novena a san gerardo maiella

1 – Signore, Padre nostro, hai arricchito l’anima del tuo servo Gerardo di viva fede, che egli sempre e dovunque risvegliò negli altri con la parola e l’esempio; concedi a noi, per sua intercessione, di credere fermamente in Te e in tutto ciò che ci hai rivelato per la nostra salvezza.

Gloria al Padre…

 

2 – Signore, Padre nostro; hai reso il tuo servo Gerardo immagine perfetta del tuo Figlio crocifisso, che egli rivestì rendendosi mite e umile di cuore; concedi a noi di imitare gli esempi della sua vita e di trasformarci nella stessa immagine di Cristo.

Gloria al Padre…

 

3 – Signore, Padre nostro, hai chiamato il tuo servo Gerardo alla carità perfetta, per cui, animato dallo Spirito Santo, consacrò a Te la sua vita nella Congregazione del SS. Redentore e nell’umile servizio di fratello coadiutore promosse sempre la tua gloria; rendici disponibili alla voce dello Spirito, perché nei nostri impieghi cerchiamo e amiamo Te con tutto il cuore, con tutta la mente, con tutte le forze.

Gloria al Padre…

 

4 – Signore, Padre nostro, hai voluto il tuo servo Gerardo apostolo di carità verso i fratelli, e lo hai posto come consolatore di afflitti, angelo di conforto; dona a noi disponibilità nel comprendere i bisognosi, coraggio nel soccorrere i poveri, amore nell’accogliere gli emarginati, riconoscendo in tutti il volto del tuo Figlio.

Gloria al Padre…

 

5 – Signore, Padre nostro, hai effuso nel tuo servo Gerardo tale spirito di preghiera da renderlo serafino del tuo altare; fa’ che sia viva in noi la memoria della Pasqua del tuo Figlio, che viviamo nella Eucaristia, e camminiamo con la forza di questo cibo divino, fino a Te, che sei la vera vita.

Gloria al Padre…

 

6 – Signore, Padre nostro, hai fatto risplendere nel tuo servo Gerardo l’obbedienza fino alla morte del tuo Figlio Gesù Cristo; concedi a noi, tuoi figli, di riconoscere la tua volontà in ogni evento e di amare fedelmente i tuoi comandamenti.

Gloria al Padre

 

7 – Signore, Padre nostro, hai reso il tuo servo Gerardo paziente nelle avversità, austero nella penitenza, gioioso nelle tribolazioni; ottienici di valorizzare i dolori che la vita ci offre come felice mezzo di santificazione personale e di collaborazione con Cristo tuo Figlio alla salvezza degli altri. Gloria al Padre…

 

8 – Signore, Padre nostro, hai adornato il tuo servo Gerardo della purezza degli angeli del cielo, e lo hai reso casto nei pensieri, puro negli affetti, illibato nelle azioni; dona a noi, per i suoi meriti, di superare le tentazioni al peccato e di promuovere la santità dei costumi, perché il nostro corpo sia degna dimora dello Spirito Santo.

Gloria al Padre…

 

9 – Signore, Padre nostro, hai provato la virtù del tuo servo Gerardo fin dai primi anni della sua vita quando, privo del padre, conobbe la durezza della povertà, ma, fiducioso nella tua provvidenza, imparò a sperare nel tuo amore; dona a noi la gioia di sentirci protetti da Te, e di porre la nostra fiducia più nei beni del cielo che in quelli della terra.

Gloria al Padre…

 

San Gerardo Maiella è stato un religioso che ha fatto parte della Congregazione del Santissimo Redentore ed è stato canonizzato nel 1904. Fin da giovane lavorò al servizio del vescovo Claudio Albini e dopo la sua morte. Avendo da tempo ricevuto la chiamata religiosa, cercò di essere ammesso tra i frati cappuccini ma non riuscirò nel suo proposito a causa delle sue precarie condizioni di salute. In seguito si unì alla compagnia dei sacerdoti redentoristi e il 16 luglio 752 pronunciò di voti nella Congregazione Redentorista. Morì di tisi all’età di 29 e oggi è invocato come protettore delle donne incinte.

Alla figura di San Gerardo Maiella è dedicata una novena, una preghiera che si recita nell’arco di nove giorni consecutivi per prepararsi a particolari ricorrenze, per prepararsi a un sacramento, per la ricorrenza della morte di un santo, per chiedere una grazia o in prossimità di una solennità. Le novene, infatti, sono dedicate spesso ai santi.

Come si recita la novena San Gerardo Maiella

La novena si recita tradizionalmente dal 7 ottobre al 16 ottobre, giorno in cui ricorre la sua festa per la sua memoria liturgica. Ogni momento di preghiera inizia con un ringraziamento al Signore per aver arricchito con la fede l’anima del suo servo Gerardo e per averlo reso immagine perfetta del suo Figlio crocifisso. A questo segue sempre il Gloria al Padre e la supplica in cui si ricorda San Gerardo che, imitando Gesù, viaggiò a lungo facendo del bene e operando prodigi. Con il suo passaggio si riaccendevano la fede e la carità. San Gerardo era molto umile e tutti in lui scorgevano Gesù pellegrino.

Al termine della supplica si recitano il Padre Nostro, l’Ave Maria e il Gloria al Padre. Il momento di preghiera si conclude con l’invocazione “San Gerardo, prega per noi”.