Litanie allo Spirito Santo

Litanie allo Spirito SantoSignore pietà, Signore pietà
Cristo pietà, Cristo pietà,
Signore pietà, Signore pietà
Cristo ascoltaci, Cristo ascoltaci
Cristo esaudiscici, Cristo esaudiscici

Padre del cielo che sei Dio, abbi pietà di noi;
Figlio redentore del mondo che sei Dio, abbi pietà di noi;
Spirito Santo che sei Dio, abbi pietà di noi;
Santissima Trinità unico Dio, abbi pietà di noi;

Padre tutto potenza. Perdonaci
Gesù, Figlio eterno del Padre e redentore del mondo. Salvaci.
Spirito del Padre e del Figlio che infondi le due vie. Santificaci.
Santissima Trinità. Ascoltaci.

Spirito santo che procedi dal Padre e dal Figlio. Vieni nei nostri cuori.
Spirito Santo, che sei uguale al Padre e al Figlio. Vieni nei nostri cuori.
Promessa di Dio Padre. Vieni nei nostri cuori.
Sposo celeste della Beata Vergine Maria. Vieni nei nostri cuori.
Raggio di luce del cielo. Vieni nei nostri cuori.
Autore di ogni bene. Vieni nei nostri cuori.
Sorgente di acqua viva. Vieni nei nostri cuori.
Fuoco consumatore. Vieni nei nostri cuori.
Unione spirituale. Vieni nei nostri cuori.
Spirito di amore e di verità. Vieni nei nostri cuori.
Spirito di sapienza e di scienza. Vieni nei nostri cuori.
Spirito di consiglio e di fortezza. Vieni nei nostri cuori.
Spirito di Misericordia e di innocenza. Vieni nei nostri cuori.
Spirito di umiltà e castità. Vieni nei nostri cuori.
Spirito confortatore. Vieni nei nostri cuori.
Spirito di grazia e di preghiera. Vieni nei nostri cuori.
Spirito di pace e di mitezza. Vieni nei nostri cuori.
Spirito santificatore. Vieni nei nostri cuori.
Spirito che governi la Chiesa. Vieni nei nostri cuori.
Dono di Dio Altissimo. Vieni nei nostri cuori.
Spirito che riempi l’universo. Vieni nei nostri cuori.
Spirito di adozione dei figli di Dio. Vieni nei nostri cuori.

Spirito Santo ispira a noi l’orrore dei peccati.
Spirito Santo vieni e rinnova la faccia della terra.
Spirito Santo irradia con la tua luce le nostre anime.
Spirito Santo imprimi la tua legge nei nostri cuori.
Spirito Santo infiammaci col fuoco del tuo amore.
Spirito Santo riversa in noi il tesoro delle tue grazie.
Spirito Santo insegnaci a pregare bene.
Spirito Santo illuminaci con le tue ispirazioni divine.
Spirito Santo conduci noi nella via della salvezza.
Spirito Santo fa’ che conosciamo l’unica cosa necessaria.
Spirito Santo ispira a noi la pratica del bene.
Spirito Santo concedi a noi il merito di tutte le virtù.
Spirito Santo facci perseveranti nella giustizia.
Spirito Santo sii tu la nostra perenne ricompensa.

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, manda a noi il tuo Spirito;
Agnello di dio che togli i peccati del mondo, riempi le nostre anime dei doni dello Spirito Santo;
Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, donaci lo Spirito di sapienza e di pieta’;

Vieni Spirito Santo, riempi i cuori dei tuoi fedeli e accendi in essi il fuoco del tuo amore.

Manda il tuo Santo Spirito e sarà una nuova creazione e rinnoverai la faccia della terra.

Preghiamo:
Concedi, Padre misericordioso, che il tuo Divino Spirito ci illumini, ci infiammi, ci purifichi, così che Egli possa penetrare in noi con la sua celeste rugiada e riempirci di opere buone. Per i meriti di Gesù, Tuo Figlio, che con te, nell’unità dello Spirito Santo, vive e regna nei secoli dei secoli. Amen

Nella tradizione liturgica lo Spirito Santo è lo Spirito di Dio ovvero la Terza Persona della Santissima Trinità, associata con le altre due Persone di Dio Padre e di Dio Figlio.

Anche nella tradizione religiosa orientale esiste lo Spirito Santo ma, a differenza della religione cattolica (occidentale) la sua figura è rappresentata solo ed esclusivamente da Dio Padre.

La teologia vuole che Gioacchino da Fiore fosse il cultore ad approfondire la figura dello Spirito Santo. Nel cristianesimo la litania allo Spirito Santo è legata alla discesa simbolica ed emblematica dello stesso su Maria e gli apostoli riuniti insieme nel Cenacolo, in forma di lingue di fuoco.

Grazie alla discesa dello Spirito Santo tutti gli apostoli riuniti cominciarono a parlare in altre lingue: ciò simboleggia che tutti i popoli sono uniti dalla fede.

Se in origine la Pentecoste era il periodo di cinquanta giorni dopo la Pasqua, successivamente fu Tertulliano, apologista cristiano a correlarla alla festa in onore dello Spirito Santo.

Oggi è una festa cristiana “mobile” in cui viene celebrata l’effusione dello Spirito Santo: cade nel cinquantesimo giorno (domenica) dopo la domenica di Pasqua.