Preghiere per la salute

preghiere per la salute

Preghiera per il recupero della Salute

Dio Onnipotente, vengo a te per renderti gloria ed esaltare il tuo Santo nome. Tu sei il creatore della vita e la nostra speranza, abbi compassione di me. Signore, hai concesso a Padre Pio di operare miracoli e favori in Tuo nome, lascia che venga in mio soccorso e interceda per il rispristino della mia salute.

O Padre Pio amato da tutti e aiuto dei bisognosi, prenditi cura di me e intervieni a favore del miglioramento della mia condizione fisica. Liberami da questo male che mi debilita, fa’ che sia ristabilita in me una salute duratura.

Padre Pio, tutta la tua vita è stata segnata dalla sofferenza, dal dolore e dalla malattia. Nessuno più di te conosce la mia angoscia. Donami la speranza di vivere ancora nella gioia per la gloria di Dio nostro Signore. Aiutami a comprendere i disegni Divini che il Signore ha per me. Ti supplico Padre Pio, mi sento perduto perché non riesco a vedere alcun progresso. Fa’ che io possa ritornare presto alla mia vita quotidiana.

Padre Pio, invia il mio Angelo Custode insieme agli altri Spiriti Celesti e rassicura i miei pensieri. Incoraggiami a rimanere saldo nella fede e a perseverare attraverso i dolori che sto provando.

Padre Pio, sii la mia roccia in questo percorso di guarigione. Tienimi per mano, fai rifiorire in me la salute. So che con te vicino tutti i miei mali svaniranno perché nulla è impossibile con te accanto. La mia famiglia e i miei cari mi stanno aspettando e pregano per la mia salute. Ascolta ed esaudisci le loro preghiere.

Padre Pio intercedi per me, risana il mio corpo e ristabilisci la mia salute. Fa’ che io sia testimone della Sua potenza salvifica e della Sua infinita bontà. Sempre sia fatta la volontà del Signore ora e sempre. Amen

Preghiera Per La Guarigione Fisica

Signore Gesù,

credo che sei vivo e risorto.

Credo che sei presente realmente

nel Santissimo Sacramento dell’altare

e in ciascuno di noi che crediamo In te.

Ti lodo e ti adoro.

Ti rendo grazie, Signore,

per essere venuto da me,

come Pane Vivo disceso dal cielo.

Tu sei la pienezza della vita,

tu sei la risurrezione e la vita,

tu, Signore, sei la salute dei malati.

Oggi ti voglio presentare tutti i miei mali,

perché tu sei uguale ieri, oggi e sempre

e tu stesso mi raggiungi dove mi trovo.

Tu sei l’eterno presente e mi conosci.

Ora, Signore, ti chiedo d’aver compassione di me.

Visitami per il tuo vangelo, affinché tutti riconoscano

che tu sei vivo, nella tua Chiesa, oggi;

e che si rinnovi la mia fede e la mia fiducia in te;

te ne supplico, Gesù.

Abbi compassione delle sofferenze del mio Corpo,

del mio cuore e della mia anima.

Abbi compassione di me, Signore, benedicimi

e fa che possa riacquistare la salute.

Che cresca la mia fede

e che mi apra alle meraviglie del tuo amore,

perché sia anche testimone

della tua potenza e della tua compassione.

Te lo chiedo, Gesù

per il potere delle tue sante piaghe

per la tua santa Croce e per il tuo Preziosissimo Sangue.

Guariscimi, Signore.

Guariscimi nel corpo,

guariscimi nel cuore,

guariscimi nell’anima.

Dammi la vita, la vita in abbondanza.

Te lo chiedo per l’intercessione

di Maria Santissima, tua Madre, la Vergine dei dolori,

che era presente, in piedi, presso la tua Croce;

che fu la prima a contemplare le tue sante piaghe,

e che ci hai dato per Madre.

Tu ci hai rivelato d’aver preso su di te i nostri dolori

e per le tue sante piaghe siamo stati guariti.

Oggi, Signore, ti presento con fede tutti i miei mali

e ti chiedo di guarirmi completamente.

Ti chiedo, per la gloria del Padre del cielo,

di guarire anche i malati della mia famiglia e i miei amici.

Fa che crescano nella fede, nella speranza

e che riacquistino la salute per la gloria del tuo nome.

Perché il tuo regno continui ad estendersi sempre più nei cuori

attraverso i segni e i prodigi del tuo amore.

Tutto questo, Gesù, te lo chiedo perché sei Gesù.

Tu sei il Buon Pastore e noi tutti siamo le pecorelle del tuo gregge.

Sono così sicuro del tuo amore,

che prima ancora di conoscere il risultato

della mia preghiera, ti dico con fede:

grazie, Gesù, per tutto quello che farai per me e per ciascuno di loro.

Grazie per i malati che stai guarendo ora,

grazie per quelli che stai visitando con la tua Misericordia.

(Padre Emiliano Tardif)

Preghiera per chiedere la salute

Signore Gesù, ti adoro e ti ringrazio

per la fede che mi hai dato nel battesimo.

Tu sei il Figlio di Dio fatto uomo,

tu sei il Messia Salvatore.

In questo momento voglio dirti come Pietro:

“Non c’è sotto il cielo altro nome dato agli uomini

nel quale possiamo essere salvati”.

Ti accetto, Signore Gesù, nel mio cuore e nella mia vita:

voglio che tu ne sia l’assoluto Signore.

Perdona i miei peccati,

come hai perdonato i peccati del paralitico del Vangelo.

Purificami con il tuo sangue divino.

Io metto ai tuoi piedi la mia sofferenza e la mia malattia.

Guariscimi, Signore, per il potere delle tue piaghe gloriose,

per la tua croce, per il tuo Preziosissimo Sangue.

Tu sei il buon Pastore e io sono una delle pecore del tuo ovile:

abbi compassione di me.

Tu sei il Gesù che ha detto:

“Chiedete e vi sarà dato”.

Signore,

il popolo della Galilea

veniva a deporre i propri malati ai tuoi piedi

e tu li guarivi.

Tu sei sempre lo stesso, tu hai sempre la stessa potenza.

Io credo che tu puoi guarirmi perché hai la medesima compassione che avevi per i malati che incontravi, perché tu sei la risurrezione e la vita.

Grazie, Gesù, per quanto farai:

io accetto il tuo piano d’amore per me.

Credo che mi manifesterai la tua gloria.

Prima ancora di conoscere come interverrai, ti ringrazio e ti lodo.

Amen

 

Gesù, ti presento tutte le tristezze, le angosce, gli affanni, il senso di solitudine, di isolamento, di fallimento; tutti gli stati di depressione, disperazione, sfiducia, abbattimento, avvilimento in cui tanto spesso mi trovo.

Con le mie forze non riesco ad uscire da questi stati d’animo di tristezza e depressione. Intervieni Tu. Come sei apparso ai due discepoli di Emmaus lungo la strada ed hai rimesso la speranza nei loro cuori e sorriso sui loro volti, così vieni accanto a me.

Liberami da questi stati d’animo. Riempi il vuoto del mio cuore e della mia vita, fammi emergere da ogni tristezza e abbattimento. Infondi in me lo Spirito Santo, Spirito di conforto e di gioia, di speranza e di forza. Cuore di Gesù, confido e spero in Te.

 

Preghiera di Guarigione Interiore

“Padre Celeste, vengo umilmente davanti a te in preghiera, lode, adorazione e venerazione. Ti chiedo di effondere su di me il tuo Santo Spirito e di ricolmarmi di luce e di amore. Ti chiedo, carissimo Padre, di rimuovere qualsiasi negatività che possa essermi stata trasmessa consciamente o inconsciamente mentre ero nel grembo di mia madre.

Carissima Madre Maria, Ti chiedo di venire e rimanere con me dal momento del mio concepimento al momento attuale, proteggendomi ed intercedendo per me, con gli Angeli ed i Santi, davanti alla Santissima Trinità. Prendimi per la mano destra e cammina con me ora, cara dolce Madre, attraverso tutti gli anni della mia vita fino al momento presente. Provvedimi di tutto quell’amore materno che mi necessitava e che non ho ottenuto. Perdono la mia mamma terrena per non avermi sempre amato/a come ne avevo bisogno e come avrei voluto essere amato/a, e chiedo su di lei oggi una speciale benedizione.

Signore Gesù Cristo, ti prego di venire e rimanere con me dal momento del mio concepimento fino al momento presente, riempiendomi del tuo amore infinito e della tua misericordia. Concedimi ogni dono e grazia e risanami da ogni ferita e pena.

Prendimi per la mano sinistra e cammina con me ora, mio prezioso Salvatore, lungo tutti gli anni della mia vita fino al momento presente. Provvedimi di tutto l’amore paterno di cui avevo bisogno e che non ricevetti. Perdono il mio padre terreno per non avermi sempre amato/a e chiedo oggi, su di lui una speciale benedizione.

Mentre procedo attraverso ogni anno della mia vita, Signore Gesù, purificami, risanami, rinnovami, ristorami, illuminami e trasformami in una più perfetta immagine di te. Rimuovi qualsiasi ombra da me e immergimi nel tuo Preziosissimo Sangue.

Padre Celeste, ora mi vedo appena nato nelle tue mani delicate e amorevoli, proprio le mani che mi formarono nel grembo di mia madre. Mentre mi stringi a te, sento che mi dici: “tu sei prezioso ai miei occhi, perché sei degno di stima e io ti amo” (Isaia 43,4). E sento il tuo sconfinato amore incondizionato cingermi e avvolgermi. Sento il tuo completo amore per me e la tua amorevole accoglienza. Grazie Padre, per aver collocato la mia mano destra in quella di Maria e la mia mano sinistra in quella di Gesù. Grazie per aver concesso loro di camminare con me attraverso gli anni della mia vita. Circondami, Padre, di Angeli per sorvegliarmi e proteggermi, per preservarmi dal male: concedi ai Santi d’intercedere per me.

Signore Gesù, mentre camminiamo attraverso il primo anno della mia vita, rimuovi ogni timore di abbandono, confusione o rifiuto che io possa aver recepito, specialmente da parte dei miei genitori biologici, fratelli e sorelle.

Signore Gesù, rimuovi tutte le rabbie e le frustrazioni per non essere stato capace di poppare o di essere svezzato, o per qualsiasi colpa io possa avere per essermi sentito un fardello per la mia famiglia.

Mentre camminiamo attraverso il secondo anno della mia vita, Signore Gesù, risanami da ogni frustrazione, confusione, specialmente in merito al mio apprendere a parlare, camminare e comportarmi.

Signore Gesù, mentre camminiamo attraverso il terzo anno della mia vita stò scoprendo il mio corpo e mi viene insegnato a non fare più i miei bisogni nel pannolone. Ti chiedo di rimuovere qualsiasi colpa o vergogna che ho sentito per il mio corpo e per la mia incapacità di controllarlo come desideravano gli adulti che mi circondavano. Rimuovi qualsiasi ansietà o risentimento che io possa aver avuto nel diventare più grande di età.

Mentre procediamo lungo il quarto anno della mia vita, Signore Gesù, togli qualsiasi rabbia, risentimento, amarezza, frustrazione che io possa aver avuto verso i miei genitori per i loro rimproveri, correzioni, punizioni e insegnamenti. Rimuovi qualsiasi ribellione che possa essere entrata in me in quel periodo della mia vita e riempimi del desiderio di essere completamente ubbidiente a te ed ai miei genitori.

Preghiera di Padre Robert De Grandis

 

Potente preghiera per chiedere la guarigione. Preghiamo la “Madonna della Salute” per chiedere la guarigione

1- Vergine santissima, che sei venerata con il dolce titolo di Madonna della salute, perché in ogni tempo hai lenito le umane infermità: ti prego di ottenere a me e ai miei cari la sanità del corpo o almeno la forza di sopportare le sofferenze in unione ai patimenti di Cristo Redentore.

Salute degli infermi, prega per noi.

2- Vergine santissima, che sai sanare non solo le infermità corporali, ma anche quelle spirituali, ti prego di liberare l’anima mia e di tutti i miei cari da ogni colpa, per poter essere sempre degni dell’amicizia e della grazia di Dio.

Salute degli infermi, prega per noi.

3- Vergine santissima, che concedi ai tuoi devoti la bella sorte di conseguire la salute eterna, prendi nelle tue mani la causa dell’anima mia e fa’ che possiamo raggiungere con te la gioia e la luce del cielo.

Salute degli infermi, prega per noi.

 

Donami la salute Dio onnipotente, fonte della vita e rimedio di ogni male, donami la sicurezza della tua presenza perché possa avere confidenza solo in te. Per questo, avvolto dal tuo amore e dalla tua potenza, possa ricevere la guarigione e la salvezza, secondo la tua libera volontà. Tra i miei dolori tu solo sei la mia forza. Grazie, Signore, perché sei con me. Amen.

Quando non ci si sente bene, un amico o una persona cara non sta bene o semplicemente si ha a cuore la propria salute e quella degli altri è utile sapere qualche preghiera da recitare in tali circostanze. Cerchiamo di scoprirne qualcuna!

Quali preghiere recitare per la salute?

In merito a questa tematica una preghiera importante è quella per chiedere la guarigione fisica. In questo caso, infatti, ci si rivolge direttamente al Signore Gesù e si conferma di credere che Lui è realmente presente nel Santissimo Sacramento posto sull’altare. Si rende grazie al Signore per essere giunto a noi come Pane Vivo disceso dal cielo, ed è la pienezza e la risurrezione della vita perché è Lui la salute dei malati. Per tutti questi motivi si vogliono presentare a lui i propri mali e si chiede di aver compassione. Con la preghiera si chiede a Gesù di aver compassione delle sofferenze del corpo, del cuore e dell’anima. Si chiede, dunque, per la gloria del Padre del cielo che possano guarire anche i famigliari e gli amici malati e che il momento della malattia possa anche essere un momento per crescere nella fede e nella speranza.

Molto significativa è anche un’altra preghiera con cui chiedere la salute. Con questa preghiera ci si rivolge sempre al Signore Gesù e lo si ringrazia per il dono della fede ricevuto tramite il sacramento del battesimo. In questo momento si vuole accettare il Signore direttamente nel proprio cuore e nella propria vita, si chiede il perdono per i propri peccati e proprio come ha perdonato i peccati del paralitico si chiede il perdono per se stessi. E’ questa l’occasione per mettere la propria sofferenza e la malattia nelle mani del Signore e si chiede di poter essere guariti. La preghiera si conclude ringraziando per quanto Gesù sarà in grado di fare.