Eremo di Santa Maria del Caùto

Eremo della Madonna del Caùto

L’eremo di Santa Maria del Caùto, conosciuto anche come “eremo di Santa Maria del Pertuso”, è un luogo di culto che si trova nel comune di Morino. Più precisamente, è situato nell’area protetta della riserva naturale di Zompo lo Schioppo, precisamente al confine tra Abruzzo e Lazio.

Eremo di Santa Maria del Caùto: la costruzione

La balconata che si trova all’ingresso della chiesa, è sostenuta da un arco a tutto sesto e possiamo trovare, una piccola abside scavata nella roccia.

Sulla sinistra, troviamo una porta da cui si accede alla zona cultuale e, più avanti, sempre scavata nella roccia, una grossa nicchia.

Per quanto riguarda l’interno della chiesa, sulla parete di fondo e sulla volta, si possono ancora ammirare resti di affreschi con episodi di vita di Santa Caterina di Alessandria.

Al piano terra si trova l’ingresso per un ambiente abitativo, nei quali alloggiano i monaci abitanti del romitorio.

Seguendo il muro esterno, si giunge ad una grotta dedicata a Santa Maria del Pertuso (o Santa Maria del Caùto).

Alcuni antichi documenti acetano che l’esistenza del luogo risale al XII secolo. Nel 1181, la proprietà della chiesa della Madonna del Caùto passò ai Cistercensi dell’Abbazia di Calamari.

Santa Maria del Caùto: Itinerario

Arrivare all’eremo di Santa Maria del Caùto non è difficile, basterà seguire le precise indicazioni.

Bisogna superare il comune di Morino Nuovo e raggiungere la località “La Grancia”; da qui, si seguono le indicazioni per Piano Sacramento (640 metri), da dove poi bisognerà procedere a piedi.

L’itinerario è chiamato “sentiero delle Scalelle”, e si snoda nel bosco.

Ci sarà un vallone sassoso da superare, fino a raggiungere le Scalelle; e poi il sentiero conduce a una cascata.

Quando sarai arrivato circa ad una quota di 1140 metri, la passeggiata ti porterà ad un tunnel naturale, quello appunto del Caùto. Superato sia questo tunnel, sia quello successivo che ti si presenterà subito dopo, si giungerà finalmente all’eremo. Il luogo si trova ad un’altezza di 1173 metri.