Eremo della Madonna della Consolazione

Eremo della Madonna della Consolazione

La chiesa di Santa Maria Madre della Consolazione all’Eremo è conosciuta anche con il nome di Basilica dell’Eremo, Santuario dell’Eremo; si trova a Reggio Calabria, nella parte più alta della città.

Qui, il carro della Madre della Consolazione risiede per quasi l’intero anno, per poi passare, da settembre a fine novembre, nella Basilica Cattedrale della città.

L’eremo della Madonna della Consolazione: la sua storia

Nel lontano 1532, l’Arcivescovo Geronimo Centelles invitò dodici frati Cappuccini, arrivati da Valletuccio, perché fondassero un chiostro da dove diffondere le regole francescane. Da allora, iniziò la costruzione, poi terminata nel 1569, del convento. La struttura prese nome “Della Madonna della Consolazione”, in seguito alla pestilenza del 1576.

Nel 1908 fu danneggiato da un terremoto e in seguito fu ricostruito con una struttura in legno; l’inaugurazione avvenne il 30 luglio 1965.

Al suo interno è custodito il quadro della Madonna della Consolazione, opera risalente al 1547. Altre opere di rilievo sono i pannelli di bronzo dello scultore Alessandro Monteleone o la Via crucis di Pasquale Panetta. Il 28 novembre 1971, il Santuario è stato promosso a Basilica minore.

La processione della Madonna della Consolazione

Ogni anno a settembre, a Reggio Calabria, si tengono i festeggiamenti in onore della Madonna della Consolazione, che raggiungono il massimo della solennità con la tradizionale processione.

La processione avviene in due giorni e momenti diversi; il primo la mattina del sabato successivo l’8 settembre; il secondo il pomeriggio del martedì della settimana successiva.

Ciò che i Comitati organizzatori dei festeggiamenti preparano per questo evento, consiste in un calendario di occasioni per offrire tributi alla Madonna. Il tutto nei quattro giorni compresi fra il sabato e il martedì.

Dove si trova la Basilica

Il “Santuario Madonna della Consolazione” si trova in via Eremo al Santuario. Ci si arriva dall’autostrada Salerno – Reggio Calabria, salendo seguendo la segnaletica piuttosto semplice e chiara”.

La Basilica è raggiungibile anche usufruendo dei mezzi pubblici, servendosi della linea di trasporto pubblico numero 7.