Eremo del Monte Rua

Eremo del Monte Rua

L’Eremo di Santa Maria Annunziata, si trova sulla vetta del monte Rua, nei pressi del comune di Torreglia. La sua costruzione risale al 1339, grazie a due eremiti che facevano parte della comunità di San Mattia di Murano e che ottennero il permesso dal vescovo di Padova per costruire la chiesa in onore della Madonna.

Eremo del monte Rua: la sua storia

In principio, l’eremo era costruito in legno e solo verso il ‘500 venne ristrutturato in pietra, senza però apportare modifiche all’ambiente. Sembra che due frati camaldolesi che nei primi anni Mille, fondarono il primo sito religioso sul Monte Rua.

Poi dei monaci benedettini arrivarono sul monte tra il 1334 e il 1337 e costruirono un luogo in onore della Madonna. Due anni dopo, ebbero inizio i lavori per la costruzione di un monastero più grande, per volere di San Mattia di Murano.

Grazie alla protezione di facoltose famiglie, fu possibile costruire nuove aree e numerosi furono i lavori di abbellimento del luogo.

Sfortunatamente, problemi sociali ed economici non furono proficui per il sito, che riuscì a risollevarsi solo nel 1537, quando fecero il loro arrivo gli eremitani di Paolo Giustiniani.

Da quell’anno, fino ai primi anni dell’Ottocento, il monastero del Monte Rua godette di fortuna e splendore, ma a causa della cacciata dei monaci nel 1806, l’edificio cadde nuovamente in miseria.

Nel 1810, gli editti napoleonici posero fine temporaneamente all’esistenza dell’eremo.

Nel 1863, grazie a Padre Emiliano, l’eremo fu riaperto e i frati Camaldolesi lo abitarono in clausura.

Tutt’ora, in specifici periodi dell’anno, i monaci accolgono parenti e coloro che vogliano visitare questo luogo di pace e culto.

Ad oggi, con il suo ritrovato fulgore, appare come una chiesa tra numerose case e quindici celle e un orto.

I monaci conducono una vita semplice in abito bianco, tra preghiere e lavori e un magnifico panorama da poter godere nel silenzio della meditazione.

Visitare l’Eremo del Monte Rua

L’ingresso è disponibile alle sole persone singole e l’accesso è riservato unicamente agli uomini.

Gli orari di apertura sono disponibili tutti i giorni, dalle 11.30-18.30 e dalle 15.00-17.00.

La Santa Messa, anch’essa disponibile ai soli uomini, si tiene la domenica alle ore 7.45 e dal 28 aprile, ogni giorno alle 6.30 del mattino.