Preghiere per la Quaresima

preghiere per la quaresima

Signore Gesù, inizia il tempo di quaresima.

un periodo per stare con te in modo speciale,

per pregare, per digiunare,

seguendoti così nel tuo cammino verso Gerusalemme,

verso il Golgota e verso la vittoria finale sulla morte.

Sono ancora così diviso!

Voglio veramente seguirti,

ma nel contempo voglio anche seguire

i miei desideri e prestare orecchio alle voci

che parlano di prestigio, di successo, di rispetto umano,

di piacere, di potere e d’influenza.

Aiutami a diventare sordo a queste voci

e più attento alla tua voce,

che mi chiama a scegliere la via stretta verso la vita.

So che la Quaresima sarà un periodo difficile per me.

La scelta della tua via dev’essere fatta

in ogni momento della mia vita.

Devo scegliere pensieri che siano i tuoi pensieri,

parole che siano le tue parole,

azioni che siano le tue azioni.

Non vi sono tempi o luoghi senza scelte.

E io so quanto profondamente resisto a scegliere te.

Ti prego, Signore: sii con me in ogni momento e in ogni luogo.

Dammi la forza e il coraggio di vivere questo periodo con fedeltà,

affinché, quando verrà la Pasqua, io possa gustare

con gioia la vita nuova che tu hai preparato per me.

Amen.

 

Mi hai chiamato, Dio dei miei padri,

ad uscire dalla palude del peccato

perché volevi che io provassi la gioia luminosa di una prateria,

ove è possibile giacere, saltare, correre e cantare.

Mi hai strappato dalla schiavitù antica

per farmi vivere nella libertà.

Ed io, o Signore, sono un uomo inquieto

perché la libertà è una gioia, ma anche un tormento.

Ad ogni passo sono costretto a scegliere fra il bene e il male,

fra il peccato e la grazia, fra la tua parola e quella del maligno,

fra la polvere delle stelle e il fango della terra.

Quanta fatica, o Signore,

hai messo nelle mie mani con la libertà!

Tu intanto stai in silenzio a guardare la mia libertà.

Stai a guardare le scelte che compio e i passi che faccio.

Se cado, per una scelta sbagliata,

con dolcezza mi rialzi e continui a guardarmi.

Se resto in piedi per una scelta giusta

sorridi e continui a guardarmi.

Sei un Dio fuori di ogni immaginazione!

Vuoi che cammini da me

perché non sei né un dittatore o un plagiatore

e nemmeno un carceriere che impedisce ogni mio passo,

ma un Dio che ama solo e sempre chi è uomo libero

e si fa perciò responsabile di sè e degli altri.

In Paradiso ci arriverò perché voglio

e perché faccio quello che è necessario

e non perché ci sono costretto da te.

La mia libertà di scelta

è anche la grazia più bella che mi hai offerto

perché mi fa uguale a te, Dio,

appassionato amante della libertà. Amen

La Quaresima è quel periodo dell’anno liturgico in cui i cristiani si preparano a vivere la morte e la risurrezione di Cristo e cioè la Pasqua. Questo periodo comprende cinque domeniche e inizia con il Mercoledì delle Ceneri, giorno di digiuno. In questo periodo durante la messa non si recita il Gloria e non si canta l’Alleluia, ma quali sono le preghiere più indicate? Scopriamolo subito!

Quali preghiere recitare in Quaresima

Una delle preghiere più indicate è senza dubbio quella con cui ci si rivolge al Signore Gesù proprio all’inizio della Quaresima e si riconosce l’importanza di questo momento per preparare, digiunare e seguire Gesù nel suo percorso che lo porterà poi alla morte. Questa preghiera è anche occasione per riconoscere di essere spesso tentati al dare più ascolto a tutte quelle voci incentrate sul prestigio, il successo e il potere, per questo si chiede di essere più attenti alla voce di Gesù. La preghiera si conclude chiedendo che il Signore sia sempre presente in ogni momento e in ogni luogo, in modo da trasmettere forza e coraggio anche in questo periodo così significativo.

Un’altra preghiera per la Quaresima è quella con cui ci si rivolge a Dio, Signore di tutte le cose, che ha potere su ogni vita e ogni anima. Solo lui può guarire chi si rivolge a Lui e per questo si chiede di ascoltare la preghiera. Si invoca poi il suo intervento per far scomparire il serpente nascosto in ognuno e che sia concessa a tutti l’umiltà di cuore. Per questo motivo si chiede anche di non essere abbandonati, ma di essere scelti e salvati dal Signore. Altrettanto semplice è la preghiera con cui si riconosce che egoismi e debolezze sono causa di tensioni con coloro che si ha vicino e per questo si chiede aiuto al Signore in modo da poter vivere la beatitudine del perdono.