Preghiere per i defunti di Sant’Agostino

preghiere per i defunti sant agostino

La morte non è niente.

Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora.

Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste.

Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Prega, sorridi, pensami! Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza.

La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza. Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo.

Rassicurati, va tutto bene. Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata. Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace.

 

Se mi ami non piangere

Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo dove ora vivo; se tu potessi vedere e sentire

quello che io vedo e sento in questi orizzonti senza fine

e in questa luce che tutto investe e penetra, tu non piangeresti se mi ami.

Qui si é ormai assorbiti dall’incanto di Dio e dai riflessi della sua sconfinata bellezza.

Le cose di un tempo, quanto piccole e fuggevoli, al confronto!

Mi é rimasto un profondo affetto per te; una tenerezza che non ho mai conosciuto.

Ora l’amore che mi stringe profondamente a te, é gioia pura e senza tramonto.

Mentre io vivo nella serena ed esaltante attesa, tu pensami così!

Nelle tue battaglie, nei tuoi momenti di sconforto e di stanchezza,

pensa a questa meravigliosa casa, dove non esiste la morte,

dove ci disseteremo insieme nel trasporto più intenso,

alla fonte inesauribile dell’amore e della felicità.

Non piangere più se veramente mi ami!

 

Le preghiere per i defunti di Sant’Agostino sono parole tanto semplici quanto significative e che possono arricchire le suppliche a suffragio delle anime dei defunti perché come ha detto lo stesso Agostino le lacrime per i defunti evaporano, il fiore sulla tomba appassisce, mentre la preghiera arriva fino al cuore dell’altissimo.

Esempi di preghiere per i defunti di Sant’Agostino

Un primo esempio di preghiera di sant’Agostino per i defunti è quella con cui si riconosce fin da subito la grandezza del Signore, della sua virtù e della sua sapienza incalcolabile. Con la preghiera l’uomo, particella del creato, vuole lodare Dio nonostante il proprio destino mortale e la prova dei peccati commessi.

Un’altra preghiera di sant’Agostino è quella con cui si ricorda che la morte non è niente. Il defunto è solamente passato dall’altra parte, come se fosse nella stanza accanto a quella in cui si trovano i suoi cari che pregano per lui. Questa preghiera è significativa in quanto è come se il defunto volesse rivolgersi direttamente ai cari ricordando che quel che si era prima della morte l’uno per l’altro lo si è ancora. Sarà dunque possibile chiamare il defunto con il suo nome e parlargli nello stesso modo affettuoso che si è sempre usato. Non serve a nulla cambiare tono di voce o assumere un’aria solenne o triste, ma anzi, è importante continuare a ridere di quello di cui si rideva insieme e delle piccole cose che tanto divertivano. Il defunto ricorda anche che il suo nome sarà sempre famigliare, da pronunciare senza la minima traccia d’ombra o di tristezza. La vita conserva sempre tutto il significato vissuto fino a quel momento, non cambia il fatto che il defunto non è più presente alla vista come in precedenza perché è come se fosse dietro l’angolo.

Altre preghiere per i defunti

Per ricordare i defunti o una persona a te cara puoi anche recitare le litanie ai defunti oppure la novena dei defunti: ne otterrai un beneficio trovando un po’ di pace per te e per loro.